ALUNNI CON MUTISMO SELETTIVO: STRUMENTI E STRATEGIE DIDATTICHE

ALUNNI CON MUTISMO SELETTIVO: STRUMENTI E STRATEGIE DIDATTICHE

Corso accreditato sulla piattaforma ministeriale Sofia ID: 20033

Acquistabile con carta docente

INTRODUZIONE

Il Mutismo Selettivo (MS) è un disturbo poco conosciuto ed apparentemente raro che colpisce prevalentemente i bambini, caratterizzato dall’incapacità di parlare in alcuni contesti sociali, nonostante lo sviluppo e la comprensione del linguaggio siano nella norma. Il MS non è un fenomeno dovuto a qualche disfunzione organica o ad un’incapacità correlata allo sviluppo, ma è un atteggiamento di risposta ad un forte stato emotivo legato all’ansia.

Nonostante vogliano farlo, i bambini con MS non riescono a parlare fuori casa o in presenza di estranei, si bloccano, e ciò avviene in particolare nei contesti sociali più ansiogeni come, ad esempio, l’asilo o la scuola. Al contrario di quanto avviene in tali contesti, i bambini muto selettivi a casa, negli ambienti familiari e con le persone con cui si sentono a loro agio, si esprimono normalmente e a volte sono dei grandi chiacchieroni.

I bambini che soffrono di MS sono particolarmente sensibili e spesso il loro atteggiamento viene erroneamente scambiato per timidezza. La conseguenza di questa semplicistica interpretazione è che nelle fasi precoci del MS, quindi nel periodo della scuola dell’infanzia, gli adulti che interagiscono con questi bambini (pediatri, insegnanti, familiari, ecc.) NON diano sufficiente importanza a tale comportamento.

Un’errata valutazione del problema determina di frequente un consolidamento del disturbo che diventa evidente e quindi non più ignorabile nel momento dell’ingresso alla scuola primaria.

Se diagnosticato immediatamente, nella maggior parte dei casi il MS può essere trattato e risolto con successo e in un tempo relativamente breve, al contrario una ritardata diagnosi potrebbe far vivere a bambino e famiglia un lungo e difficoltoso periodo di sofferenza e disagio.

I bambini che non ricevono una corretta diagnosi e un adeguato trattamento possono arrivare all’adolescenza e all’età adulta con disturbi che vanno dal MS ad attacchi di panico, fobia scolare, fobia sociale vedendo compromessa la loro vita di relazione.

OBIETTIVI

L’obiettivo del corso è fornire agli insegnanti strumenti per comprendere e affrontare in classe il Mutismo Selettivo (MS) consentendo di intervenire in modo tempestivo ed efficace per la risoluzione del disturbo e per l’inclusione scolastica e sociale dell’alunno con MS.

La scuola è il contesto in cui il disturbo viene per la prima volta alla luce quindi è fondamentale che gli insegnanti abbiano le competenze per poterlo riconoscere e trattare, per evitare errori e per favorire al contrario il processo di verbalizzazione.

METODOLOGIA DI LAVORO

Il corso prevede un percorso comune per tutti i docenti e un modulo differenziato a seconda del grado

Durata 20 ore così suddivise:

  • 8 ore di lezione on line
  • 4 ore di discussione casi specifici presentati dagli insegnanti
  • 3 ore auto apprendimento
  • 2 autovalutazione
  • 3 ore laboratorio esperienziale in presenza (per insegnanti scuola primaria)
  • 3 ore di laboratorio on line (per insegnanti scuola secondaria)

PROGRAMMA DEL CORSO

Il programma del corso prevede la trattazione dei seguenti argomenti:

  1. Come riconoscere il MS: campanelli d’allarme e caratteristiche distintive
  2. Lavoro di squadra: l’importanza di relazionarsi con i genitori e il terapeuta
  3. Strategie e giochi per favorire l’abbassamento dell’ansia e l’apertura verbale (fascia di età…)
  4. Come intervenire con bambini bilingui/immigrati
  5. Come favorire il coinvolgimento della classe e l’inclusione degli alunni con MS
  6. MS e comorbilità
  7. Normativa di riferimento
  8. Preparazione di PDP e PEI: esempi e caratteristiche
  9. Valutare le competenze scolastiche del bambino con MS
  10. Come gestire gli esami
  11. Accogliere un alunno MS dopo il passaggio di scuola o in seguito al cambio di classe
  12. I compagni di classe: come prevenire atti di bullismo nei confronti dei bambini e ragazzi MS
  13. Gestione delle emozioni
  14. L’uso della tecnologia: messaggistica e new media al servizio della parola
  15. Facilitare il percorso verso la parola attraverso l’inserimento di attività extracurriculari (teatro, giochi creativi e di manipolazione, musica, animali)
  16. Letture in classe: proposte di uso delle fiabe e dei racconti
  17. Oltre il silenzio: il disegno come strumento attivo

DESTINATARI DEL CORSO

Insegnanti della scuola dell’Infanzia e Primaria.

Il corso è a numero chiuso ed è rivolto prioritariamente ai Docenti dei seguenti Istituti:

  • XX
  • XX
  • XX
  • XX

Il pagamento dovrà essere effettuato a seguito di conferma di iscrizione.

REQUISITI PER L’OTTENIMENTO DELL’ATTESTATO FINALE

La frequenza minima del corso è di 16 ore su 20.

La relazione e il superamento del test (che richiede almeno l’80% delle risposte corrette) sono requisiti ineludibili per il rilascio dell’attestato di partecipazione al corso da parte di AIMUSE.


Periodo di svolgimento: Febbraio – Aprile 2023

Luogo e tempi

14.02.2023: Webinar 1° Modulo, dalle ore 15:00 alle ore 18:00

21.02.2023: Webinar 2° Modulo, dalle ore 15:00 alle ore 18:00

28.02.2023: Webinar 3° Modulo, dalle ore 15:00 alle ore 18:00

(webinar di approfondimento, dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e dalle ore 14:30 alle ore 18:30)

3 ore di laboratorio esperienziale in presenza per insegnanti scuola primaria:

XX.XX.2023: Laboratorio esperienziale in presenza presso Napoli Istituto

XX.XX.2023: Laboratorio esperienziale in presenza presso Spoleto Istituto

XX.XX.2023: Laboratorio esperienziale in presenza presso Como Istituto

3 ore di laboratorio on line (webinar approfondimento) insegnanti secondaria di primo e secondo grado.

I docenti dovranno indicare al momento dell’iscrizione se intendono o meno partecipare al laboratorio e in quali sede e data intendono partecipare il laboratorio.

Inizia questo Corso